Eccoci arrivati, come ogni mese, al nostro Journal Club di novembre.

Questa volta abbiamo deciso di focalizzarci su un tema di nicchia, ma molto importante per chi si occupa di piede e caviglia ed in particolare di protesi di caviglia.

Analizzeremo attraverso 7 articoli dai più recenti ai più datati trovati in letteratura, l’importanza nella valutazione dell’anatomia dell’astragalo. L’anatomia dell’astragalo infatti è fondamentale nella protesi di caviglia e nella progettazione di un design vincente. Che forma ha l’astragalo? Si tratta di un cilindro come alcuni affermano? O ha una forma anatomica simile ad un tronco di cono? Queste sono informazioni fondamentali quando ci si approccia alla protesica di caviglia.

Inizieremo ad analizzare questa tematica partendo dall’instabilità cronica di caviglia.

  • Riccardo e Jacopo ci parleranno di:
    • Riccardo: “Chronic ankle instability: Biomechanics and pathomechanics of ligaments injury and associated lesions
    • Jacopo: “Frontal and lateral characteristics of the osseous configuration in chronic ankle instability
  • A questo punto sarà il turno di Camilla che discuterà delle varie tipologie di protesi di caviglia e dei rispettivi design, mantenendo il focus su un particolare disegno protesico che è quello della protesi “BOX” e sulla tematica dell’isometria legamentosa ad essa correlata. “Mobility of the Human Ankle and the Design of Total Ankle Replacement“.
  • Claudia analizzerà la relazione tra morfologia dell’astragalo e cinematica della caviglia. L’articolo: “The Clinical Biomechanics Award 2013 – presented by the International Society of Biomechanics: New observations on the morphology of the talar dome and its relationship to ankle kinematics“.
  • Proseguirà Luigi che metterà a confronto l’articolazione tibio-tarsica nel soggetto sano e nel soggetto affetto da artrosi, comparando i dati forniti dalla TAC. Ecco i suoi 2 articoli “Rotational Dynamics of the Talus in a Normal Tibiotalar Joint as Shown by Weight-Bearing Computed Tomography” e  “Computed Tomographic Evaluation of Joint Geometry in Patients With End-Stage Ankle Osteoarthritis
  • Terminerà Cristian parlandoci delle anomalie dell’astragalo nel piede torto con l’articolo “Significance of Talar Distortion for Ankle Mobility in Idiopathic Clubfoot“.

Il Journal Club continua ad essere un’idea vincente e quasi un’attrazione! Poter analizzare vari articoli, approfondirli e commentarli insieme è sicuramente un modo diverso e più avvincente per continuare ad aggiornarsi e non perdere i contatti con i colleghi di altre nazioni. È un modo alternativo per porsi domande diverse ed elaborare nuove idee!

Grazie come sempre a tutti i colleghi e ancora più a quelli che non hanno paura di fare chilometri di macchina per raggiungerci!

Scrivimi ora