dr. Federico Usuelli
chirurgo della
caviglia e del piede

Scopri di più

Sono Federico Usuelli, chirurgo ortopedico, responsabile del team di chirurgia di piede e caviglia unità “C.A.S.C.O.” I.R.C.C.S. Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano.

La protesi di caviglia

Mi chiamo Federico Usuelli e sono un medico, un chirurgo.

Sono specializzato in Ortopedia e Traumatologia e dal 2016 sono referente per la “C.A.S.C.O.” dell’I.R.C.C.S. Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, per la chirurgia del piede e della caviglia.

La mia vita professionale e quella del team che dirigo, si divide tra sala operatoria, visite specialistiche, conferenze e congressi, e attività di ricerca.

Nella protesi di caviglia, il mio team, con oltre cento casi di protesi “Hintegra” [protesi Mobile-Bearing] e oltre trecento casi di protesi TM-Ankle Zimmer-Biomet [protesi Fix-Bearing o Resurfacing ad accesso laterale] rappresenta una realtà unica nella cura dell’artrosi di caviglia.

Le patologie del Piede e della Caviglia

Io, Federico

dr. Federico Usuelli

Mi chiamo Federico

Dal 2016 sono referente per la “C.A.S.C.O.” dell’I.R.C.C.S. Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, per la chirurgia del piede e della caviglia.

Il mio percorso di studi internazionale e la mia attività lavorativa, mi ha permesso di ritagliarmi un ruolo importante nella comunità scientifica, in particolare nella chirurgia del piede e della caviglia e a partecipare a numerosi progetti internazionali.

Oggi i miei numeri in chirurgia sono:

Le mie innovazioni sono:

  • Una nuova tecnica chirurgica artroscopica di riparazione cartilaginea pubblicata;
  • un’innovativa tecnica di chirurgia protesica della caviglia pubblicata, oltre 10 articoli scientifici l’anno pubblicati.

I miei numeri sulla ricerca sono:

  • oltre 40 pubblicazioni scientifiche indicizzate su Pubmed;
  • Un H-Index che nell’ultimo anno è cresciuto da 3 a 7.

Conosciamoci

Il mio Blog

Scacco matto alla fascite plantare in 3 mosse

La fascite plantare. L’importanza della diagnosi è proprio nell’individuare la patologia, escludendo il morbo di Haglund e la spina calcaneare. Dopo la diagnosi, ecco le 3 soluzioni terapeutiche: conservativa, rigenerativa e chirurgica.

leggi tutto

Centro Unico di Prenotazione