In questo articolo parliamo in dettaglio di:
Journal Club, 15a serata: le correzioni del piede cavo


Buongiorno a tutti,

ecco come ogni mese il consueto appuntamento per nostro Journal Club!

In occasione del «JC» di Aprile abbiamo deciso di cambiare un po’ le regole del gioco, per rendere ancora più interattivo il nostro incontro, stimolandoci di più, gli uni gli altri, a porci nuove domande!

Il tema che guiderà il nostro incontro sarà quello del piede cavo, in particolare gli articoli sono incentrati sulle varie tipologie di osteotomie correttive a cui si può far ricorso, cercando di capirne le differenze, concentrandoci soprattutto su calcagno e astragalo, ma anche mesopiede.

Gli articoli saranno meno numerosi rispetto alle scorse volte perché abbiamo deciso di aumentare l’interesse aggiungendo l’esposizione di casi clinici.

Si tratterà di casi di varie difficoltà, per i quali cercheremo a turno di offrire una proposta terapeutica ed un planning chirurgico.

Infatti sappiamo che spesso non vi è una sola risposta corretta e che la chirurgia ci può offrire più strade per arrivare ad un unico risultato, ma le strade a nostra disposizione non sono infinite, ogni decisione presa deve essere portata in fondo con sicurezza e ponendosi i giusti interrogative. È quindi ancora ancora più fondamentale avere le idee chiare per sapere con certezza quello che non deve essere fatto!
Torna in cima

il-piede-cavo-usuelli

Journal Club, 15a serata: le correzioni del piede cavo

Ecco gli articoli che abbiamo discusso insieme:

JACOPO ha introdotto il tema sulle osteotomie di calcagno con l’articolo di Foot and Ankle Clinics: “Corrective Osteotomies Used in Cavus Reconstruction”.
In realtà questo articolo non si soffermava solo sulle osteotomie di calcagno, ma più in generale sull’algoritmo di cura del piede cavo, tenendo in considerazione: osteotomie di calcagno e avampiede e transfer tendinei.

CLAUDIA anche se lontana, infatti è tornata nella sua bella Siclia, ci ha raggiunti via Skype per completare il quadro sulle osteotomie di calcagno con l’articolo un po’ più datato, ma altrettanto preciso di Joshua N. Tennant: Calcaneus osteotomy”.

FEDERICO ci ha parlato delle osteotomie dell’astragalo, si tratta di osteotomie a cui spesso si ricorre nel piede cavo post traumatico, dalla difficile esecuzione e talvolta dagli esiti incerti. L’articolo di Hintermann: “Osteotomies of the Talar Neck for Posttraumatic Malalignment”.

CAMILLA ci parlerà delle osteotomie nel piede cavo rigido del bambino. Si tratta di osteotomie che possono riguardare l’avampiede, il mesopiede e l’astragalo e che mirano ad una correzione biplanare. Esistono molte osteotomie correttive del piede cavo rigido, alcune permettono correzioni su più piani dello spazio, altre invece sono limitate nella loro funzione correttiva dalla loro stessa forma. L’articolo: “Management of the Rigid Cavus Foot in Children and Adolescents”.

È sempre bello vedere con quanto interesse i nostri incontri vengano seguiti; ormai, grazie anche al “passaparola”, il nostro Journal Club si è trasformato in un piccolo meeting a cui sempre più colleghi chiedono di partecipare anche se questo significa passare qualche ora in macchina a fine giornata per raggiungerci!

Grazie a tutti voi per l’interesse dimostrato! Ci vediamo il mese prossimo!
Torna in cima

Scrivimi ora